Abitare in modo collaborativo, comunicare e comprendere la necessità di modelli efficaci

Pubblicato Categorie: Abitare solidale, News
Un momento del workshop

Il gruppo innovazione è di nuovo in macchina, dopo tanto tempo torniamo tutti insieme a Milano. È stata l’occasione per confrontarci con realtà della Lombardia. L’aspirazione? Approfondire opportunità e potenzialità di creare modelli di abitare collaborativo.

Le sfide: Come misurare l’impatto delle nostre azioni? Quali reazioni e trasformazioni genera? Come lo comunichiamo? A chi rivolgerci e come mostrare i risultati che abbiamo raggiunto?

Andamento Mosso

Per rispondere e confrontarci ci siamo recati da Mosso, un edificio rigenerato e una piazza ampia e accogliente in cui convivono: ristorante, pizzeria, bar, progetti di formazione, musica, cultura, pratiche di riuso, feste e laboratori inclusivi. Mosso nasce nell’ambito di un percorso di co-progettazione tra Comune di Milano, Fondazione Cariplo e un partenariato di cooperative sociali e associazioni.

Siamo in questo luogo che emana bellezza ed energia per partecipare al workshop “Costruire impatto attraverso l’housing” promosso da Fondazione Impact Housing, in collaborazione con Tiresia – Polimi, per la condivisione di pratiche e per la co-costruzione di infrastrutture per la misurazione dell’impatto in interventi di housing.

Il workshop

Gli obiettivi del workshop sono stati:

  • Condividere le pratiche di generazione e misurazione di impatto di diversi enti che gestiscono interventi di housing;
  • Analizzare le diverse pratiche ed estrarre indicatori e dimensioni comuni;
  • Iniziare il lavoro di una rete che ambisce a creare un gruppo di lavoro, costruire strumenti e accedere a finanziamenti privati e pubblici.

La giornata ha visto il seguente programma:

13:45 – 14:15 Registrazione

14:15 – 14:30 Fondazione Impact Housing – L’importanza del lavoro in rete e il potenziale dell’impatto collettivo

14:30 – 14:45 Tiresia – La misurazione dell’impatto, pratiche e casi studio

14:45 – 15:00 Unicredit – racconto della propria esperienza, ESG e casi studio

15:00 – 16:00 Confronto tra gli enti sulle pratiche usate – tavoli di lavoro con facilitatori

16:00 – 16:30 Pausa caffè

16:30 – 17:30 Sguardo collettivo sugli indicatori, sfide e successi – tavoli di lavoro con facilitatori

17:30 Conclusione e restituzione

18:30 Aperitivo e networking

Al lavoro

Nei quattro tavoli di lavoro è stata fatta un’analisi SWOT per analizzare in rete punti di forza e di debolezza della valutazione di impatto e rischi e opportunità di un lavoro in rete sulla valutazione di impatto.

Un tavolo del workshop
Un tavolo del workshop

Idee per il futuro

È calata la sera e la nebbia milanese ci culla verso il ritorno. Crediamo nel momento del networking, e in questa occasione abbiamo espresso un desiderio comune che è quello di passare da una logica di standardizzazione dell’impatto a un sistema fatto di dialoghi, di meccanismi di prevenzione, di azioni proattive e di promozione.

In poche parole, passare da competizione a coprogettazione! L’impatto ha bisogno di essere comunicato come una visione di dinamicità e come un obiettivo a lungo termine.

La nostra idea per il futuro? Organizzare a breve un tavolo come quelli di oggi in Emilia Romagna con attori locali per generare partnership e luoghi ad impatto sociale. Stay tunend!

Post scriptum

Un consiglio… se siete a Milano andate da Mosso, un luogo ibrido di rigenerazione urbana che include bar, ristorante, sale eventi, orti, una scuola e parco con alberi. Si mangia benissimo, fanno djset ed eventi ogni settimana e si incontrano storie di bellezza. Consigliatissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.