La Cooperativa Sole illustra la sua esperienza all’Università di Economia, Management e Statistica di Forlì

Pubblicato Etichettato come News
Relatrici di cooperativa Sole all'università di Bologna

Come ultima soddisfazione personale riportiamo l’intervento tenutosi il 23 marzo all’Università di Economia, management e statistica di Forlì.

L’invito è arrivato direttamente dalla Prof.ssa Giorgia Bonaga alla nostra responsabile della qualità Stefania Cialabrini. La professoressa ha fortemente voluto presentare ai suoi alunni la Cooperativa in quanto esempio virtuoso di realtà che utilizza la valutazione dell’impatto come metodo di lavoro. Stefania, Cristina Branchetti e Alessandra La Salandra hanno esposto che con “impatto” si intende l’effetto che il nostro lavoro ha sia sul modello organizzativo del cliente privato che sul risparmio economico generato per l’intera collettività.

Ci differenziamo dagli altri perché la nostra idea di valutazione è continuativa, non sporadica o annuale. Questo ci aiuta a fornire soluzioni ancora prima che sopraggiungano criticità.

È motivo di orgoglio e di entusiasmo poter condividere il nostro metodo di lavoro. – sottolinea Stefania Cialabrini – La valutazione dell’impatto non è solo teoria ma pratica e metodo di lavoro applicabile in ogni realtà professionale. Abbiamo suscitato curiosità nei ragazzi presenti e questo è sicuramente un grande successo personale”.

La valutazione dell’impatto abbraccia però anche un’area più specifica, ovvero il benessere per la comunità. In questo senso è stato dato risalto ad un altro grande progetto di Cooperativa Sole: il Condominio Solidale “Pantera Rosa”. Un luogo dove le persone condividono storie, spazi e momenti trovando sostegno e realizzazione personale.

L’evento si è concluso con diverse domande da parte degli alunni e i ringraziamenti della Prof.ssa Bonaga a tutto il team di Cooperativa Sole.

1 commento

  1. Congratulazioni vivissime ; gli studenti universitari traggono sicuro beneficio dal “ toccare con mano “ non solo l’applicazione di teorie innovative bensì il metodo di valutazione dei risultati .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.