Aiutami a ricordare

Pubblicato Etichettato come Archivio corsi

La bambola che cura: un approccio non farmacologico per l’assistenza al malato di Alzheimer.

La Doll Therapy è una terapia non farmacologica molto conosciuta ed utilizzata per il trattamento di pazienti affetti da Alzheimer.

Attraverso il trattamento la bambola diventa il veicolo per esternare le emozioni: la persona può ripetere le proprie esperienze infantili, recuperare la funzione di accudimento vissute nel ruolo madre/padre, e quindi far affiorare i propri conflitti, oggettivare la propria aggressività e trovare un oggetto contenitore per le angosce attuali.

Rivivendo tali esperienze l’ospite con demenza viene incoraggiato a comunicare con gli altri, a stimolare la memoria, ad allentare lo stress e a gestire i disturbi comportamentali.

La Doll Therapy può essere utilizzata in diversi contesti e ambienti: in RSA oppure a domicilio. Al fine di sfruttare appieno lo potenzialità del trattamento ed utilizzare in modo corretto lo strumento risulta di fondamentale importanza il percorso formativo che operatore e care giver devono affrontare.

Aiutami a ricordare

PROGRAMMA | 18 aprile 2015
Ore 9.00 registrazione partecipanti

SESSIONE 1
Ore 09.30-11.00
La terapia della bambola “Doll Therapy”
Cararatteristiche e modalità di utilizzo delle bambole terapeutiche
Modalità di inserimento
Contributi video

SESSIONE 2
Ore 11.20-13.20
Protocolli e metodologie utilizzate
Osservazione e terapia

PAUSA PRANZO

SESSIONE 3
Ore 14.30-16.00
La terapia della bambola in altri ambiti clinici (psichiatrico, pediatrico)

SESSIONE 4
Ore 16.25-17.25
Analisi di casi clinici tramite simulazioni operative e lavori di gruppo mediante l’utilizzo della Doll Therapy

Laboratorio Esperienziale

Ore 17.30-18.30
Compilazione test di apprendimento

Ore 18.35
Fine lavori

Il corso è accreditato per tutte le figure professionali
9,3 crediti ECM

Sede del corso:
Hotel du Soleil | Viale Regina Elena, 82 Rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.