News

Home / Archive by category "News"
Sostienici con il 5×1000

Sostienici con il 5×1000

Da quest’anno è possibile sostenere i nostri progetti donando il 5X1000 alla Società Cooperativa Sociale Sole. Il 5×1000 rappresenta una quota delle proprie imposte (Irpef) che lo Stato destina ogni anno agli enti che svolgono attività socialmente rilevanti, tra cui la Società Cooperativa Sociale Sole.

Devolvere il 5X1000 dalla tua dichiarazione dei redditi è un modo semplice ed efficace per sviluppare molti dei nostri progetti a beneficio della collettività. Ma soprattutto non ti costa nulla! Non farlo lascia automaticamente la tua imposta nel bilancio generale dello Stato.

Con il tuo prezioso contributo, potremo sviluppare e implementare nuovi modelli assistenziali come, ad esempio, il cohousing, la sperimentazione delle più avanzate innovazioni tecnologiche, il miglioramento delle buone pratiche in ogni ambito operativo.

Importante

Il versamento non determina in alcun modo tasse aggiuntive da pagare.

Come donare?

Donare il tuo 5×1000 alla Società Cooperativa Sociale Sole è molto semplice. Nel tuo modello per la dichiarazione dei redditi (CU, 730 o UNICO) troverai uno riquadro dedicato alla “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’irpef”.

Per destinare il tuo 5×1000 alla Società Cooperativa Sociale Sole basta scrivere il codice fiscale 02798770216 nello spazio dedicato al “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative…” e firmare.

Grazie fin d’ora a tutti coloro che sosterranno le nostre attività delle quali verrà data visibilità attraverso un’esaustiva rendicontazione.

Share
Incident Reporting

Incident Reporting

Incident reporting, come e quando usare la segnalazione spontanea degli eventi?

Con incident reporting (IR) si intende la segnalazione spontanea e volontaria degli eventi avversi (EA), oltre che dei problemi organizzativi.
In sostanza si tratta di una modalità di raccolta strutturata di segnalazioni e di eventi che possono avere un impatto considerevole sull’organizzazione. Lo scopo è quello di strutturare una base di analisi per poter predisporre strategie e azioni di correzione e miglioramento allo scopo di prevenirne la ricorrenza.

Il sistema dell’IR essendo nato in contesti molto differenti fra loro, ben si adatta a qualsiasi tipo di organizzazione. Al centro, c’è sempre il perseguimento di una migliore qualità del servizio.
La base di dati costituisce una delle fonti per mappare e analizzare i rischi all’interno dell’organizzazione.

Formazione interna Cooperativa Sole
Giovedì 21 Settembre 2017 dalle 8:00 alle 12:00

Share
IBM e Cooperativa Sole

IBM e Cooperativa Sole

IBM e Cooperativa Sole, un’eccellente partnership per sfruttare l’internet delle cose (IoT) a vantaggio delle persone anziane e fragili. Attraverso l’impiego di sensori intelligenti sarà possibile identificare i cambiamenti nelle condizioni fisiche individuali o eventuali anomalie intervenute nell’ambiente e, al tempo stesso, informare in tempo reale gli operatori sanitari.

In particolare, con il monitoraggio costante delle letture atmosferiche (livelli di anidride carbonica e monossido di carbonio), la tecnologia IBM consentirà agli operatori di Cooperativa Sole di determinare le presenze in una determinata stanza e il tempo di permanenza. A ciò va aggiunta l’acquisizione di una miriade di elementi (orari delle attività individuali, numero di pasti, momenti di convivialità) che, integrati con i dati provenienti da altre fonti (ad esempio, database tradizionali e streaming dei sensori), consentirà a Cooperativa Sole di avere una visione olistica dei servizi erogati.

I vantaggi per Cooperativa Sole

“Questo nuovo sistema info-tecnologico è progettato soprattutto per aiutare le persone anziane a vivere in modo sicuro e indipendente – afferma Roberta Massi, Presidente di Cooperativa Sole – Grazie a una migliore comprensione delle routine quotidiane e degli spazi di vita di una persona, siamo così in grado di identificare i rischi potenziali, personalizzare la cura e fornire precise raccomandazioni che migliorano la loro qualità di vita. Inoltre, tutto ciò diventa un formidabile sistema per migliorare il livello delle nostre attività assistenziali, fornendo agli operatori gli strumenti più avanzati per personalizzare gli interventi di aiuto”.

Le nuove tecnologie a supporto di un mondo che invecchia

In un mondo sempre più “vecchio” (secondo le Nazioni Unite il numero delle persone con più di 60 anni è destinato a crescere del 56% entro il 2030), diventa fondamentale il ruolo dell’IoT e delle tecnologie a matrice cognitiva per migliorare l’assistenza sanitaria e il benessere psico-fisico nei diversi contesti ambientali (casa, comunità, residenza assistita).

“È giunto il momento di investire in sistemi di cura e protezione per garantire a una popolazione che invecchia una vita il più possibile indipendente – ha dichiarato Arvind Krishna, Vice Presidente di IBM Research – Per questo motivo, il nostro nuovo filone di ricerca è incentrato sulle modalità di integrazione dei dati in tempo reale generati dai sensori cognitive computing. Ciò sarà di utile supporto agli operatori e ai clinici sanitari che saranno così in grado di prendere le migliori decisioni di cura per i loro assistiti”.

Share
Cantiere bellezza a Cervia

Cantiere bellezza a Cervia

L’idea di #CantiereBellezza

L’idea del progetto nasce dalla volontà di abbellire spazi significativi per il territorio, spazi il cui aspetto non rende giustizia all’impatto che hanno sulla Comunità, alla ricchezza, alla vivacità che esprimono e all’innovazione che apportano.

Il bello inteso come qualcosa che attrae, che colpisce, che spinge a soffermare lo sguardo, che suscita un senso di meraviglia.

I luoghi

Condominio solidale Pantera Rosa | Pinarella di Cervia (facciate principali, lato via degli Abruzzi);
Emporio solidaleMontaletto di Cervia (facciata principale, via del Lavoro | facciate laterali via beneficio II° tronco e traversa via del lavoro.

Il partner

Indastria è un’Associazione Culturale, nata a Ravenna nel marzo 2014, senza scopo di lucro, con finalità di solidarietà sociale e democraticità che, tra i suoi obiettivi, si è posta quello di riqualificare, sviluppare e valorizzare aree del territorio, promuovendo la partecipazione dei cittadini alle varie attività ed iniziative artistiche e culturali, sostenendo la creatività, l’aggregazione e la socialità.

Il progetto

COSA: il progetto consiste nel realizzare dei dipinti murali nella facciata principale del Condominio solidale e dell’Emporio Solidale.
QUANDO: i lavori di realizzazione dei dipinti si svolgeranno a fine ottobre 2016

Inaugurazione domenica 6 novembre 2016

Programma dell’inaugurazione itinerante dei murales:

  • ore 10:00 Partenza con autobus gratuito da Piazzale Artusi (Istituto Alberghiero). È gradita la prenotazione per il posto sull’autobus entro giovedì 3 novembre a biancamaria.manzi@gmail.com;
  • ore 10:15 Emporio Solidale (via del lavoro, 1- Montaletto di Cervia), accompagnamento musicale e degustazione di bevande calde;
  • ore 11:00 Condominio Solidale (via Abruzzi, 55 – Pinarella di Cervia), buffet per tutti;
  • ore 12:30 Rientro in autobus al Piazzale Artusi.

Gli artisti

Giulio VespriniGiulio Vesprini e Aris | Condominio Solidale Pantera Rosa
Giulio, artista di Civitanova Marche è anche ideatore e curatore del progetto di riqualificazione dell’area portuale di Civitanova Marche “Vedo a Colori”. Vedo a Colori è un’esperienza di comunicazione pubblica, volta a ripensare uno spazio asettico oggi riproposto alla città che ne fruisce in maniera attiva.

“Un muro dipinto è qualcosa di speciale! La curiosità mi ha spinto sempre ad indagare linguaggi faticosi, meno convenzionali, capaci di tracciare segni forti sul tessuto urbano. Questa passione per la città, per l’urbanistica, nasce di pari passo con la passione per i graffiti. La progettazione grafica per me è fondamentale, come importante è far dialogare arte e architettura in uno spazio pubblico. (…) Un muro dipinto è un segno grafico che può far tornare a parlare una forma architettonica che non comunica più, spesso sterile e senza slanci dinamici”. (Tratto da un’intervista a Giulio Vesrprini)

Un'opera murale di Giulio Vesprini
Un’opera murale di Giulio Vesprini

GueGue | Emporio Solidale
Gue è un artista catanese, il suo segno si contraddistingue dalla leggerezza delle forme e la delicatezza delle variazioni cromatiche che sono proprie del suo stile. (…) Una composizione graficamente impeccabile, ricca di ritagli e trasparenze, di tinte chiare e note di contrasto, di apparizioni di acqua, roccia e terra che si integrano con l’intorno ambientale e allo stesso tempo rompono l’immaginario collettivo di un complesso residenziale popolare.

Antichi mestieri è un intervento dell’artista nel quartiere di San Berillo, zona storica di Catania, lasciata per anni al degrado, all’abbandono, in mano ai vandali, agli stranieri, alla prostituzione (…). Lo scopo dell’intervento è stato quello di conservare la memoria del posto. “Per questo – spiega Gue – restando sempre fedele al mio stile, ho realizzato sui muri di alcuni palazzi disegni e decori astratti che richiamano le antiche attività di bottega come la falegnameria e la tappezzeria, i personaggi che vivevano e vivono nelle case chiuse e il tema a luci rosse. Tutto quello che si riallaccia indiscutibilmente alla storia del quartiere”.

Un'opera murale di Gue
Un’opera murale di Gue

Soggetti attuatori del progetto #CantiereBellezza

Logo Cantiere BellezzaLogo Comune di CerviaLogo Welfare dell'aggancioLogo Cooperativa SoleLogo Condominio Solidale Pantera Rosa Cervia

Logo Consulta del Volontariato CerviaLogo Indastria

Sponsor

logo_gruppoivaslogo_coloredelmareLogo Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna

 

Share
Un festival di solidarietà

Un festival di solidarietà

Quando si incontrano solidarietà e passione il successo è assicurato. È andato così il Festival Regionale degli Empori Solidali che si è svolto a Cervia lo scorso 10 settembre, un momento di grande valore sottolineato da una grande partecipazione. C’era molta attesa per questo evento che, sotto molti profili, ha raccontato un mondo possibile e più solidale. Ne è scaturita un’esperienza che coinvolge istituzioni, associazioni, imprese. Si può parlare di un vero e proprio progetto di comunità.

È questo il tratto distintivo dell’emporio solidale, un luogo dove si produce solidarietà tramite il supermercato solidale destinato unicamente a persone in transitoria situazione di disagio economico.

Il resoconto della giornata dalla voce dei protagonisti.

Roberta Massi, presidente di Cooperativa Sole

Daniela Poggiali, dirigente del Comune di Cervia

Andrea Vorabbi, responsabile dell’emporio solidale di Cervia

Nicolò Capanni, operatore servizi alla comunità del Comune di Cervia

condomini del condominio solidale Pantera Rosa di Cervia

Share
Festival empori solidali

Festival empori solidali

Il primo Festival Regionale degli Empori Solidali si terrà il 10 settembre prossimo a Cervia presso il Teatro Comunale. Si tratta del primo evento promosso dal Coordinamento degli empori solidali emiliano romagnoli all’insegna della condivisione. La manifestazione ha trovato caratteri di concretezza in seguito alla stretta sinergia con i Centri Servizi di Volontariato, la Caritas e gli Enti Pubblici locali, diventa l’occasione per permettere di incontrarsi a chi quotidianamente è in “prima linea” sul fronte della solidarietà, mettendo a disposizione degli altri la propria esperienza.

Solidarietà e incontri

È anche è un’ottima occasione anche per avvicinare nuovi interlocutori, dal privato sociale al no-profit, interessati a sostenere le attuali iniziative in corso o ad avviarne altre in nuovi territori.

L’Emporio Solidale è un innovativo strumento di contrasto alla povertà ed è diventato in Emilia Romagna una pratica assai diffusa, efficace e virtuosa.

In Emilia Romagna il più alto numero di empori

L’Emilia Romagna è la regione con il più alto numero di empori (la mappa): 12 già attivi, 5 in fase di avvio e 3 in fase di progettazione. Tutti gli empori si rivolgono a persone povere o in fase di forte impoverimento.

La gestione di un Emporio Solidale richiede l’individuazione e la messa in sinergia di molteplici attori e risorse della comunità: istituzioni, realtà imprenditoriali, organizzazioni del terzo settore e cittadini disponibili a impegnare tempo e competenze al servizio di persone in condizione di vulnerabilità.

È il risultato di un lavoro di comunità innovativo e responsabile in un momento storico in cui il cambiamento strutturale della nostra economia ci impone scelte e svolte radicali per far fronte alla complessità. Emporio Solidale è “fare sistema” per essere al passo con il tempo che stiamo vivendo, è un modo per dire: “Sì, ci siamo, insieme, per contrastare la povertà e l’esclusione sociale”.

Scarica il programma completo in formato PDF

Per informazioni:
Associazione Per gli altri | Centro di Servizio per il Volontariato di Ravenna
0544 401135 | info@perglialtri.it

Associazione Volontarimini | Centro di Servizio per il Volontariato di Rimini
0541 709888 | volontarimini@volontarimini.it

Il Coordinamento degli Empori Solidali dell’Emilia Romagna nasce per facilitare e rafforzare la rete del Empori del territorio regionale nel riconoscimento e rispetto dei differenti e peculiari modelli territoriali di avviamento e gestione.

Share
Stage a Oasi Serena

Stage a Oasi Serena

Stage formativi, una risorsa per crescere e conoscere. Lo scorso 28 Luglio la Direttrice M. Soledad Perez Tejéra, il Responsabile dei progetti Erasmus, Marco Antonio Gil Alonso, e la Responsabile della Segreteria, Ofelia Gutiérrez Calderìn, della scuola spagnola IES Primero De Mayo (Istituto Professionale di Las Palmas – Gran Canaria) hanno visitato la residenza per anziani per anziani Oasi Serena di Viserbella (RN), gestita dalla Cooperativa Sole, per aprire nuove e future collaborazioni tra questa struttura e la scuola.

Continua a leggere

Share
Offerta di lavoro

Offerta di lavoro

Offerta di lavoro per infermieri specializzati in area psichiatrica e servizio in casa di riposo.
Selezioni:
 curriculum vitae e colloquio.
Requisiti minimi: 1 anno di esperienza nel settore.

Gli interessati possono compilare il form di adesione disponibile qui.

Share
Stage ad alto impatto

Stage ad alto impatto

Lo stage al condominio solidale Pantera Rosa di Cervia (RA) è un’importante occasione di crescita culturale e professionale. Un modo originale, e per molti versi inedito, di affrontare le dinamiche abitative in uno sfondo caratterizzato da intense relazioni di scambio reciproco. I fondamenti della mutualità trovano in questo contesto un terreno assai fertile, premessa essenziale per politiche dell’abitare incentrate sulla collaborazione, la relazione fra generazioni diverse, il rispetto e la cura degli spazi condivisi.

Continua a leggere

Share